Viaggio Nei Parchi Americani: Grand Canyon, Monument Valley, Antilope, Bryce, Zion National Park e Las Vegas

#4 Bryce Canyon – 1 notte – 234 km

Vista sul Bryce Canyon

Il Bryce Canyon è un altro spettacolo della natura, profondamente diverso dagli altri Canyon e caratterizzato dalle punte che svettano verso l’alto. Ma lo spettacolo inizia qualche km prima di arrivare al Bryce. La strada che percorrerete per arrivare al Bryce è infatti la Scenic Byway 12, considerata una delle più belle e scenografiche strade di tutti gli Stati Uniti d’America.

Al Bryce torniamo sui parchi gestiti dalla National Park Service quindi possiamo tornare a consultate il fantastico sito dedicato dove ottenere tutte le informazioni sul Bryce Canyon. Noi come percorso di Hiking abbiamo scelto quello più popolare: Queen’s/Navajo Combination Loop ed una parte del Rim Trail. Attenzione che in questi percorsi ci sono pochissime zone d’ombra, ricordatevi le borracce!

Altro consiglio è quello di andare nei punti Sunrise e Sunset rispettivamente all’alba ed al tramonto in modo da godere anche in questo caso delle viste con la luce più adatta.

La notte l’abbiamo passata al Best Western Plus Ruby’s Inn, nulla di speciale ma economico: 81 euro per la notte.

#5 Zion National Park – 2 notti – 135 km

Pecora delle Montagne Rocciose, Zion National Park

L’arrivo allo Zion National Park non poteva essere dei migliori: sul ciglio della strada, sopra una roccia color rosso, ci troviamo una Pecora delle Montagne Rocciose che ci osserva dall’alto.

Lo Zion National Park è un paradiso di natura: un insieme di sentieri di tutte le difficoltà che si intrecciano in un paesaggio suggestivo e pieno di vita. Se incontrare scoiattoli e cervi fino ad adesso era normale, allo Zion inizi a vivere insieme a loro il paesaggio.

Normalmente i tour operator vi fanno fare il giro in autobus sulla strada principale, lunga circa 12 km per poi lasciare questo posto. Niente di più assurdo. Per farvi un paragone, sarebbe come arrivare sulla spiaggia dello Stintino in Sardegna senza farsi il bagno o come visitare Roma percorrendo in macchina il Lungotevere. Per questo motivo noi abbiamo deciso di passare ben due giorni in questo parco e ci sono sembrati pochi.

I possibili percorsi sono tanti, uno dei più famosi, ma anche dei più pericolosi del luogo (la guida lo inserisce tra i Strenuous Hikes), è l’Angels Landing: 8.7 km con un dislivello di 457 metri. La difficoltà viene aumentata dalla tipologia del percorso che per qualche tratto è a strapiombo sul vuoto. Noi abbiamo optato per un moderato Emerald Pool Trail + Grotto Trail, passeggiate tranquille immersi nel verde.

Per la cena vi consiglio il King’s Landing Bistro, prenotate il tavolo esterno con vista e mi raccomando: arrivate prima del tramonto in modo da godervi la spettacolare vista!

Per l’albergo avevamo pochissima scelta… quando siamo c’era la ricorrenza di una festa, quindi siamo stati costretti a prenotare una camera su uno dei pochi hotel rimasti, il Pioneer Lodge, ad un prezzo decisamente alto: 440 euro per due notti.

#6 Las Vegas – 2 notti – 272 km

Las Vegas

E dopo tanta natura… Las Vegas!

I 272 km che separano lo Zion National Park da Las Vegas ci hanno dato l’ultimo scorcio di America selvaggia. Di nuovo un susseguirsi di paesaggi e di nulla cosmico… a tratti ci sembrava di essere sulla Luna. Tutto piatto e niente e nessuno intorno a noi… fino a quando, in lontananza, si iniziano a vedere in lontananza un piccolo raggruppamento dei grattacieli, come se fosse un’oasi tecnologica nel deserto.

Lasciamo la macchina in aeroporto e prendiamo un taxi per il nostro albergo: MGM Grand Hotel & Casino pagato 159,30 euro per due notti. Las Vegas ti colpisce subito dalla sua grandezza. Li tutto è grande ed esagerato. L’MGM Grand, ad esempio, è l’albergo più grande degli Stati Uniti con ben 5044 camere! I cocktail sono da due litri, le hall sono giganti, insomma… esagerato!

Scambiate qualche dollaro in fiches e divertitevi con le slot machine! Non abbiate timore nel sedervi ai tavoli di roulette o Black Jack, gli addetti ai giochi sono tutti gentilissimi e abituati ai giocatori alle prime armi… non abbiate paura di sbagliare una puntata, vi correggono loro.

Ah, ovviamente noi abbiamo perso tutti i soldi che abbiamo giocato… ma ci siamo divertiti da morire!

Il Viaggio in Numeri

Di seguito un piccolo specchietto con tutti i numeri del viaggio, che spero sintetizzi in modo chiaro il numero di spostamenti ed i relativi costi:

  • Date: dal 26 Agosto al 5 Settembre del 2017;
  • Totale viaggio: 10 giorni;
  • Km percorsi: circa 1.500 km;
  • Massimo spostamento in km: 437km (4h e 15m);
  • Numero di tappe/hotel: 6;
  • Costo voli (Roma-New York-Phoenix/Las Vegas-New York-Roma): 2.238,11 euro per due persone;
  • Costo alberghi: 1.309,88 per due persone;
  • Noleggio auto: 263,98 per otto giorni;
  • Assicurazione viaggio: 106,70 per otto giorni;
  • Totale speso: € 3.811,97 (ovvero circa 1.900 euro a persona)

In sintesi, il viaggio nel vecchio West è affascinate. Si vive una natura selvaggia ma perfettamente organizzata in puro stile Americano. E’ un viaggio che ti riempie di emozioni e di sensazioni… in poche parole è un viaggio da fare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.